Logo stampa
menù responsive
UFFICIO STAMPA
Padova - 26/02/2021

Arcella Est: in consegna il kit informativo per il porta a porta

Il kit informativo in consegna ai 19mila cittadini

Da lunedì 1 marzo, i 19mila cittadini della zona Est dell’Arcella troveranno nelle cassette postali il kit informativo che introduce al nuovo servizio di raccolta rifiuti porta a porta, attivo dal prossimo primo giugno. Il kit conterrà un quadro esaustivo delle principali innovazioni che saranno introdotte con la nuova modalità di raccolta rifiuti domiciliare. Realizzato in 6 lingue oltre all’italiano (inglese, francese, cinese, arabo, albanese e romeno), il kit si compone di una busta contenente uno speciale paper con una lettera di presentazione del nuovo servizio e le principali differenze tra la raccolta stradale e quella domiciliare, spiegate anche con un supporto grafico. La principale novità di questo kit informativo è costituita però dalle FAQ e del numero WhatsApp, specificatamente dedicati al progetto. Si ricorda che il kit informativo precede la consegna domiciliare dei 5 contenitori per la raccolta differenziata, che inizierà da aprile a cura di AcegasApsAmga, corredati dal calendario di raccolta e da una guida multilingue sul corretto conferimento di ogni singolo rifiuto.

FAQ e WhatsApp: strumenti di dialogo attivo con i cittadini

Nel progettare il piano di comunicazione dedicato all’Arcella Est, Comune e AcegasApsAmga hanno necessariamente dovuto tener conto della situazione pandemica in corso, che non permette l’organizzazione di momenti di incontro sul territorio, punto centrale dei precedenti step di porta a porta. Per informare capillarmente i cittadini, mantenendo attivo un confronto e un dialogo con gli utenti, sono quindi state messe in campo una serie di nuove iniziative, tra cui proprio le FAQ e il servizio WhatsApp.

Come detto, nel kit saranno indicate (in tutte le 7 lingue) le FAQ, cioè le risposte alle domande più frequenti legate al nuovo servizio, messe a disposizione per anticipare e risolvere per tempo eventuali dubbi operativi.

I cittadini potranno quindi trovare concreta risposta a tutti gli aspetti connessi al porta a porta: stoccaggio e movimentazione dei bidoni, pulizia dei contenitori, responsabilità e costi del servizio. Nel caso in cui le FAQ non siano sufficienti a risolvere ulteriori eventuali dubbi, i cittadini troveranno indicato anche un riferimento WhatsApp, un servizio di messaggistica gestito da operatori specializzati che potrà fornirà una comunicazione più mirata alle singole situazioni, in aggiunta ai classici canali di contatto. Il numero, dedicato esclusivamente al progetto porta a porta Arcella Est, sarà attivo dal lunedì a venerdì dalle ore 9 alle ore 16.30 e il sabato dalle 9 alle 12.

La campagna pubblicitaria sul territorio

Ad accompagnare la distribuzione del kit informativo e con l’obiettivo di sensibilizzare maggiormente i cittadini, sempre da lunedì 1 marzo sarà attiva sulla zona anche la speciale campagna pubblicitaria di progetto. Quattro campanelli con i nomi delle parrocchie territorialmente coinvolte dalla novità potranno essere notati su pensiline e cartelloni pubblicitari del quartiere, per far risuonare nella mente degli oltre 19mila residenti che dal 1 giugno scatterà la novità. La campagna nasce con l’intento di lanciare un messaggio immediato, per identificare in maniera forte un cambiamento, un “qualcosa che sta succedere” e che coinvolgerà direttamente le abitudini dei cittadini. Il passaggio alla raccolta rifiuti porta a porta introdurrà, infatti, anche un’evoluzione nel rapporto tra persone e rifiuti prodotti, grazie alla minore distanza tra momento di produzione e di conferimento del rifiuto stesso. Ciò comporterà un mutamento di abitudini, dal momento che il nuovo servizio entrerà nelle abitazioni dei cittadini. In previsione dell’importante cambiamento, la nuova campagna vuole essere un supporto verso le diverse attività di comunicazione già avviate nei mesi scorsi, in particolare verso gli amministratori condominiali e i residenti dei tanti condomìni della zona, dove stanno proseguendo le specifiche attività di contatto e sensibilizzazione.

Come funzionerà il servizio: 5 contenitori per ogni famiglia o condominio

Come per le altre zone del territorio padovano servite dalla raccolta domiciliare, anche all’Arcella Est, le batterie di contenitori stradali saranno sostituite da 5 bidoni consegnati a ogni nucleo familiare (in caso di abitazioni singole), condominio o attività economica: uno per gli imballaggi di vetro, uno per gli imballaggi di plastica e lattine, uno per carta/cartone, uno per l’umido organico e uno per il secco non riciclabile. Ogni giorno della settimana, secondo un calendario che sarà distribuito a ogni utente, sarà attiva la raccolta di un solo materiale (ad esempio, carta e cartone ogni lunedì). I cittadini, pertanto, saranno chiamati a esporre su suolo pubblico il contenitore corretto nel giorno corretto, all’orario richiesto. Da aprile, gli operatori AcegasApsAmga cominceranno a consegnare a ogni utenza o condominio, la propria dotazione di contenitori (insieme al calendario e alla guida alla raccolta differenziata).

A Padova più di 140.000 cittadini serviti con il porta a porta

L’area interessata dal nuovo servizio andrà a implementare il servizio di raccolta rifiuti domiciliare della città, raggiungendo oltre 140mila cittadini interessati.

 

 

Guarda il video sulla raccolta differenziata porta a porta all'Arcella est

 
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Economia circolare
 
economia circolare
 
 
Aggiungere valore
 
aggiungere valore
 
 
 
La #raccoltadifferenziata a #barcola per continuare a proteggere l'#ambiente e ...
Rifiuti ingombranti? Veniamo a prenderli noi! Chiama il Servizio Clienti ...
Innovazione da oltre un secolo]
A #Trieste l’#acqua nelle case arrivò ...
Quante #mascherine troviamo per terra! Per la tua #salute, per ...