Logo stampa
menù responsive
AMBIENTE

La Raccolta Differenziata

Vignetta con persone che fanno la raccolta differenziata

In Italia dal 1997 esiste una legge, il Decreto Ronchi, che sottolinea come ognuno di noi è responsabile della salvaguardia dell’ambiente e della tutela delle risorse naturali.
Il Decreto stabilisce che i rifiuti devono essere considerati sempre meno come scarti da accumulare e sempre più come risorse.
In linea con gli obblighi della legge, i Comuni italiani hanno adottato un nuovo modello organizzativo per la gestione dei rifiuti, che richiede la partecipazione attiva di tutti i cittadini: la raccolta differenziata.
Mettendo in pratica la raccolta differenziata è possibile ridurre l’accumulo dei rifiuti e attuare il riciclaggio di oggetti e materiali.

 
Foto di ragazzo che fa la raccolta differenziata

La conseguenza più importante è che si evita di prelevare dalla natura una gran quantità di materie prime, che altrimenti sarebbero necessarie per attuare il processo produttivo.

AcegasAps ha capito che questa è la strada da seguire per dar vita a una forma di sviluppo realmente sostenibile.
Nel 2004, infatti, l’azienda ha raccolto mediante questo sistema oltre 100.000 tonnellate di rifiuti nelle province di Trieste e Padova. Si tratta di un buon risultato, che però, soprattutto in certe zone, può essere ancora migliorato grazie all’impegno di tutti i cittadini.

 

I rifiuti, divisi per tipologia, possono essere trattati e utilizzati al posto delle materie prime, permettendo un importante risparmio energetico e un concreto rispetto del territorio.

In una corretta politica ambientale, come quella seguita da AcegasAps, è necessario considerare che:

  • dagli scarti devono nascere nuove opportunità;
  • il sistema di consumo della nostra società richiede un forte consumo di energia per la fabbricazione di merci e causa una elevata produzione di rifiuti;
  • il termine “rifiuto”non esiste in natura, ma è esclusivo dell'organizzazione sociale e dei processi produttivi realizzati dagli uomini;
  • se la nostra società produce quantità di rifiuti sempre crescenti, allora è necessario che crescano le strutture di raccolta e di smaltimento.

Non dimentichiamo che la “nuova strada” da seguire è quella dello sviluppo sostenibile e che uno degli obiettivi è appunto quello di ridurre drasticamente la quantità di rifiuti non riciclabili.

 
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Economia circolare
 
economia circolare
 
 
Aggiungere valore
 
aggiungere valore
 
 
 
La #raccoltadifferenziata a #barcola per continuare a proteggere l'#ambiente e ...
Rifiuti ingombranti? Veniamo a prenderli noi! Chiama il Servizio Clienti ...
Innovazione da oltre un secolo]
A #Trieste l’#acqua nelle case arrivò ...
Quante #mascherine troviamo per terra! Per la tua #salute, per ...