Logo stampa
menù responsive
UFFICIO STAMPA
Trieste - 10/04/2014

Ritornano i Sabati Ecologici

Ritornano gli appuntamenti con i “Sabati Ecologici”, l’iniziativa voluta dal Comune di Trieste e da AcegasAps per migliorare la raccolta differenziata e contrastare l’ancora diffuso fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti ingombranti sulla pubblica via.

Per tre sabati, a partire dal prossimo, in vari punti della città saranno allestiti dei “centri di raccolta mobili”, dove i cittadini potranno consegnare agli operatori di AcegasAps quelle tipologie di rifiuti che non possono essere conferiti nei bidoni stradali dedicati alla raccolta differenziata, come mobili, elettrodomestici, rifiuti pericolosi, pneumatici, etc.

Sabato 12 aprile il centro di raccolta sarà allestito nell’area parcheggio alla Rotonda del Boschetto in Sesta circoscrizione dalle 9 e le 17.

I prossimi appuntamenti sono in programma per sabato 19 aprile, nell’area parcheggio “Mandria” in Prima Circoscrizione e sabato 3 maggio, nel parcheggio di via Rio Primario di Risiera San Sabba, in Settima circoscrizione.

Ricordiamo che rifiuti ingombranti, elettronici, insoliti e pericolosi, negli altri giorni possono essere conferiti ai quattro Centri di Raccolta cittadini gestiti da AcegasAps:
SAN GIACOMO Via Carbonara 3 aperto dal Lunedì al Sabato dalle 7 alle 19 - Domenica 8-13; ROIANO Via Valmartinaga 10 aperto dal Lunedì al Sabato dalle 7 alle 19;
OPICINA Strada per Vienna 84/a dal Lunedì al Sabato dalle 7 alle 19;
CAMPO MARZIO Via Giulio Cesare dal Lunedì al Sabato dalle 6 alle 18

 
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Economia circolare
 
economia circolare
 
 
Aggiungere valore
 
aggiungere valore
 
 
 
[Da cosa nasce cosa]

Il valore degli abiti usati: la raccolta ...
[Giornata internazionale del risparmio energetico]
Nelle nostre città sempre più #risparmioenergetico ...
Per quali motivi conviene bere l'#acqua di rubinetto? Innanzitutto perché ...
#Educazione ambientale per 10 mila #bambini: parte la Grande Macchina ...