Logo stampa
UFFICIO STAMPA
Trieste - 13/04/2017

L'umido che fa la differenza: 14 occasioni per ritirare il cestino omaggio dedicato all'organico.

Un cestino per fare la differenza

Far compiere alla raccolta differenziata dei rifiuti umidi un salto decisivo. E' questo l'obiettivo dell'iniziativa itinerante AcegasApsAmga l'umido che fa la differenza. Oggi a Trieste si raccolgono infatti circa 5500 tonnellate di umido-organico in un anno, corrispondente a circa 6% del totale dei rifiuti raccolti sul territorio triestino. L'iniziativa ha come obiettivo finale di aumentare di 1000 tonnellate i volumi di umido raccolti : uno sforzo che AcegasApsAmga saprà valorizzare, dal momento che già oggi il 98,4% del rifiuto umido-organico raccolto a Trieste va inviato a recupero.
A tale scopo la multiutility coglie l'occasione degli Horti Tergestini, che si svolgeranno dal 15 al 17 aprile, per lanciare la nuova campagna L'umido che fa la differenza e sensibilizzare i cittadini alla raccolta differenziata del rifiuto umido-organico. 14 tappe itineranti a cavallo dei mesi di aprile e maggio in cui sarà possibile recarsi presso la postazione AcegasApsAmga, in base ad un calendario prestabilito, e richiedere all'addetta presente allo stand un cestino omaggio insieme al quale verranno fornite utili informazioni sulle modalità di raccolta di questo tipo di rifiuto.

14 tappe nei mercati triestini per seguire la filiera dell'organico

I cestini omaggio sono un'iniziativa già nota ai triestini che, a Natale 2014, si sono recati in decine di migliaia allo stand AcegasApsAmga dei mercatini natalizi per richiederlo alle addette presenti. Il successo riscontrato e le richieste di una replica dell'iniziativa arrivate in questi anni, hanno spinto AcegasApsAmga a sfruttare l'occasione pasquale per realizzare una nuova campagna dedicata a questo rifiuto, ma questa volta non stazionerà per due settimane in un unico mercato, si sposterà, invece, da una postazione all'altra per venire incontro alle diverse necessità dei cittadini.
L'iniziativa si lega alla filiera stessa della produzione del rifiuto che parte nell'esatto momento in cui viene acquistato un prodotto di natura organica: dalla pianta al frutto, dalla verdura alla carne fino al pesce, sono tutti prodotti che anche se consumati contengono o producono parti che devono essere sempre scartate. Per questo motivo le 14 tappe de L'umido che fa la differenza partiranno dagli Horti Tergestini, per poi spostarsi nel corso dei mesi di aprile e maggio presso il Mercato Coperto di via Carducci, nei mercati ortofrutticoli rionali e presso alcuni punti vendita Coop a Trieste.

Un calendario per andare incontro al cittadino

L'iniziativa itinerante riprende l'idea dei Sabati Ecologici di andare direttamente incontro al cittadino per agevolarlo nella richiesta di informazioni relative al rifiuto umido-organico e nel ritiro dell'omaggio. La scelta delle postazioni non è quindi stata dettata solo dal seguire il filo ideale della filiera dell'organico, ma anche di raggiungere capillarmente più zone della città. L'iniziativa non si svolgerà quindi nel solo centro cittadino, ma sarà presente alternativamente in diversi rioni triestini: da San Giovanni a Roiano, da largo Barriera a Chiarbola, da Opicina a Borgo San Sergio.
Di seguito il calendario de L'umido che fa la differenza:

 15/04 Horti Tergestini - dalle 9.30 alle 16
 16/04 Horti Tergestini - dalle 14 alle 20
 17/04 Horti Tergestini - dalle 9.30 alle 16
 22/04 Mercato Piazza Goldoni - dalle 9.30 alle 12.30
 27/04 Punto vendita COOP Roiano - dalle 9.30 alle 12.30
 28/04 Punto vendita COOP Barriera - dalle 9.30 alle 12.30
 29/04 Punto vendita COOP Torri d'Europa - dalle 9.30 alle 12.30
 02/05 Mercato piazza Vittorio Veneto - dalle 9.30 alle 12.30
 03-05/05 Mercato Coperto Via Carducci - dalle 9.30 alle 12.30
 08/05 Mercato Piazza Opicina - dalle 9.30 alle 12.30
 09/05 Mercato Piazza Ponterosso - dalle 9.30 alle 12.30
 10/05 Mercato Piazza Borgo S. Sergio - dalle 9.30 alle 12.30

In caso di pioggia forte in occasione degli Horti Tergestini l'iniziativa non si svolgerà, diversamente, in caso di maltempo durante i mercati in piazza la distribuzione si sposterà presso il punto vendita Coop delle Torri d'Europa.

Scarti verdi e scarti di cibo: attenzione a conferirli nei giusti contenitori

Il periodo primaverile è abitualmente destinato anche alla pulizia e potatura delle aree verdi: trattandosi di un rifiuto organico viene spesso conferito, in buona fede, nei contenitori con coperchio marrone destinati agli scarti di cibo, determinandone talvolta anche la saturazione. Anche se da entrambe le tipologie di rifiuti (scarti di cibo e sfalci/ramaglie), si ricavano compost ed energia elettrica generata da biogas (presso l'impianto di compostaggio e cogenerazione Bioman di Maniago - PN), le lavorazioni dei due materiali sono differenti e dunque affinché il processo di recupero sia efficace è importante che la raccolta e i flussi operativi a valle siano ben separati.

 
 
Risultati economici 2016
 
Risultati economici 2016 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera
 
 
Presentazione del Gruppo
 
Presentazione del Gruppo Hera - 2016
 
 
Dove sei, ci siamo.
 
TV spot