Logo stampa
menù responsive
UFFICIO STAMPA
Padova - 27/10/2016

I servizi ambientali vanno in… roadshow

gazebo

Un responsabile ambientale AcegasApsAmga in ogni infopoint

Sette antenne in giro sul territorio per informare sulle buone pratiche ambientali e, soprattutto, ascoltare le problematiche espresse dai cittadini. E' questo lo spirito del roadshow in 7 tappe di AcegasApsAmga e Comune nei quartieri di Padova, che partirà sabato 29 ottobre da Ponte di Brenta e si concluderà mercoledì 23 novembre alla Guizza.. Nell'infopoint dell'Azienda si potranno trovare innanzitutto le informazioni utili per una raccolta differenziata e sul funzionamento delle filiere del recupero. Ad ogni punto sarà sempre presente un responsabile dei servizi ambientali AcegasApsAmga, a cui i cittadini si potranno rivolgere per esporre problemi su raccolta rifiuti o sulla pulizia del proprio territorio. Dove possibile, sarà fornita una risposta immediata. In caso di necessità di approfondimento, la richiesta sarà comunque tracciata e riceverà a stretto giro un ritorno.

Focus sulla qualità della raccolta

Particolare accento sarà posto sulle informazioni utili a una raccolta differenziata di qualità. Non è infatti sufficiente raggiungere percentuali di raccolta elevata (e Padova risulta fra le città italiane di medio-grande dimensione più virtuose con oltre il 55%), ma è essenziale la qualità di quanto raccolto, in modo da conferire nel ciclo di recupero materiale effettivamente utile all'economia circolare, contenendo, al contempo, le tariffe dei servizi ambientali.
Una parte delle informazioni riguarderà dunque il cosa non debba essere conferito nelle raccolte differenziate, per non pregiudicarne la qualità.

Rifiutologo e creatività con materiale di recupero

Ma non saranno solo informative e di ascolto le funzioni dell'infopoint AcegasApsAmga. I cittadini potranno infatti usufruire di un breve tutorial sull'uso del Rifiutologo, la app del Gruppo Hera che consente di conoscere l'esatta destinazione dei rifiuti e di effettuare segnalazioni ambientali. Inoltre operatrici specializzate creeranno piccoli oggetti derivanti da materie prime di recupero, che saranno omaggiati ai cittadini che stazioneranno presso il gazebo.

7 tappe nel cuore della città, con attenzione ai punti più "caldi"

Le tappe del roadshow sono state pianificate cercando di intercettare le diverse tipologie di utenza e coprire in modo omogeneo la città, tenendo in particolare considerazione le aree più problematiche. Il tour toccherà, ad esempio, l'Arcella, ma anche la Guizza, dove a marzo 2017 scatterà il porta a porta e dove è già partita un'azione di comunicazione mirata sui condomìni.

Questo il dettaglio degli appuntamenti.


Sabato 29 ottobre, 15.00 - 18.00
P.le Chiesa S. Marco Evangelista, Piazza Barbato - Ponte di Brenta

Domenica 6 novembre, 9.30 - 12.30
P.le Chiesa "Sacra Famiglia", Via Aosta / Via Cernaia

Giovedì 10 novembre, 10.00 - 13.00
Mercato rionale di Via Sacro Cuore - Altichiero

Domenica 13 novembre, 15.00 - 18.00
Centro Commerciale "Ipercity" Via Giovanni Verga, 1 - Sant'Agostino

Martedì 15 novembre, 10.00 - 13.00
Mercato rionale di P.le Azzurri d'Italia - Arcella

Venerdì 18 novembre, 10.00 - 13.00
Mercato rionale di Via Bajardi - Mortise

Mercoledì 23 novembre, 10.00 - 13.00
Piazzale antistante supermercato "Eurospar", affianco alla Sorgente Urbana di via Guizza

Cavatton: "un contatto diretto utile per informare e aumentare la collaborazione"

"Si tratta di un'iniziativa molto importante e fortemente voluta dall'Amministrazione", spiega Matteo Cavatton, Assessore all'Ambiente del Comune di Padova. "Con questo roadshow rafforziamo ancora il nostro presidio sul territorio, mettendoci in ascolto diretto delle istanze dei cittadini. Mi auguro che questo contatto sia utile anche per un ulteriore salto in avanti nella consapevolezza ambientale dei padovani. La città è già a livelli eccellenti di raccolta differenziata, ma per traguardare gli ambiziosi obiettivi di differenziata regionali e, soprattutto, per superare i problemi di decoro che talvolta emergono, occorre la collaborazione di tutti: Comune, Azienda e, naturalmente cittadini".

 

 
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Economia circolare
 
economia circolare
 
 
Aggiungere valore
 
aggiungere valore
 
 
 
[Settimana europea della riduzione dei rifiuti]
Il riutilizzo degli abiti usati ...
[Settimana europea della riduzione dei rifiuti]
La riduzione dei rifiuti è ...
Nella bellissima giornata di ieri 70 ragazzi liceali e universitari ...
L'#acqua di rete é amica dell'#ambiente♻️ bevendo l'acqua di #rubinetto ...