Logo stampa
menù responsive
L'ENERGIA: ELETTRICITÀ E GAS

L'impatto ambientale

Combustibili Fossili
L’utilizzo dei combustibili fossili, oltre all’aumento dei gas serra (soprattutto anidride carbonica) nell’atmosfera, provoca anche altri tipi di inquinamento, come lo smog e la formazione di piogge acide.

 
Macchina con tanto smog e vigile che rimprovera l'autista

Smog

La parola smog deriva dalla fusione dei nomi inglesi “smoke” (fumo) e “fog” (nebbia) e sta ad indicare una miscela di fumi e vapori.
E’ costituito da sostanze formate da reazioni chimiche complesse dovute all’interazione tra la luce del Sole e i fumi derivati dalla combustione del carbone e dei derivati del petrolio.
Lo smog si forma nelle aree urbane più ricche di industrie e non riesce a disperdersi naturalmente.
Oggi la situazione è migliorata rispetto al passato in quanto:

  • Non si utilizza più carbone per il riscaldamento delle abitazioni;
  • Sono installate centraline per il monitoraggio della qualità dell’aria;
  • Quando si superano i valori di rischio, viene impedita la circolazione delle auto nelle città e viene limitato l’utilizzo degli impianti di riscaldamento nelle case.
 
Vignetta con rappresentazione dell'effetto serra

Piogge acide
Sono chiamate piogge acide quelle precipitazioni che contengono acqua mista ad acidi diluiti.
La combustione del carbone e dei derivati del petrolio produce anche ossidi di zolfo e di azoto: sono proprio questi composti che possono reagire con il vapore acqueo presente nell’atmosfera, formando rispettivamente acidi di zolfo e di azoto; che possono cadere a terra insieme alla pioggia o essere trasportate dal vento anche lontano dal luogo di origine. Queste molecole possono anche essere portate a terra da neve o nebbia o ricadere al suolo come polveri.
Il problema delle piogge acide è iniziato con la rivoluzione industriale e ha continuato a diffondersi e ad aggravarsi soprattutto nelle zone fortemente industrializzate, in particolare nell’Europa centro-settentrionale.
Le piogge acide hanno già provocato gravi danni: hanno danneggiato foreste e coltivazioni, causato squilibri negli ecosistemi lacustri; hanno anche corroso edifici e monumenti.

 

Effetto Serra
Quando splende il sole, l’aria contenuta in una serra si riscalda: i vetri di una serra infatti consentono l’ingresso di gran parte dell’energia del Sole, ma permettono l’uscita solo di una minima parte dell’energia, sotto forma di raggi infrarossi. Gran parte dell’energia rimane così intrappolata nella serra e ne aumenta la temperatura.
Il Sole riscalda costantemente il nostro pianeta, ma quasi la metà dell’energia in arrivo viene assorbita dalle nubi e dai gas dell’atmosfera o viene riflessa dalle nubi stesse.
Circa il 47% viene assorbito dalla Terra, mentre il 4% viene riflesso dal suolo e va a riscaldare l’atmosfera.

La Terra grazie all’atmosfera che l’avvolge, si comporta in effetti come una gigantesca serra, ma si tratta di un fenomeno naturale:
se non ci fosse l’atmosfera la Terra avrebbe una temperatura media di circa -20° C. I gas che formano l’atmosfera (soprattutto la CO2) infatti, assorbono i raggi infrarossi riflessi dalla superficie terrestre e la riscaldano: la temperatura media della Terra è adesso di circa 15° C.
I gas maggiormente responsabili di questo fenomeno sono: anidride carbonica, vapore acqueo, metano e protossido d’azoto. Le attività dell’uomo però tendono a far aumentare la temperatura media dell’atmosfera, perché aumentano la presenza di gas serra nell’atmosfera.
Negli ultimi cento anni la variazione della temperatura terrestre è di circa mezzo grado. Se le emissioni di gas serra continueranno ai ritmi attuali, si potrebbe avere un incremento medio delle temperature variabile da 1,5°C a 5°C da ora al 2050 circa.

 
Vignetta della Terra distrutta dall'inquinamento

Cambiamenti Climatici

L’emissione incontrollata dei gas serra può causare cambiamenti climatici con ripercussioni gravi sugli ecosistemi terrestri, acquatici, nonché sulla salute dell’uomo.
I principali cambiamenti climatici, oltre all’aumento della temperatura, sono l’aumento delle precipitazioni, soprattutto nell’emisfero boreale, e la loro diminuzione nelle regioni tropicali e sub-tropicali; la maggior frequenza e intensità di eventi climatici esterni, come alluvioni, tempeste, ondate di caldo e freddo eccessivo; il rischio di desertificazione; lo scioglimento dei ghiacci e l’aumento del livello medio del mare (si calcola che sia aumentato di circa 10-25 cm negli ultimi 100 anni).
E’ fondamentale che si ricorra al più presto possibile a interventi di riduzione delle emissioni, a un’adeguata ricostituzione dell’ambiente naturale (per esempio con interventi di rimboscamento, bonifica di terreni inquinati, ripristino di terreni degradati, smantellamento di impianti ad alto impatto ambientale), per conservare gli equilibri naturali e una buona qualità di vita.

 
Vignetta con rifiuti nucleari

Energia Nucleare

Le centrali nucleari non emettono inquinanti come polveri o gas responsabili dell’effetto serra, ma producono materiali radioattivi.
Dopo circa tre anni, gli elementi combustibili di un reattore nucleare sono esauriti, vengono quindi estratti dal reattore per essere sostituiti: queste scorie sono però ancora fortemente radioattive e quindi sono molto pericolose, perché emettono radiazioni molto penetranti, che possono causare danni gravissimi all’umanità e, in generale, a tutti gli esseri viventi.
Il materiale radioattivo viene trasportato in contenitori schermati e inviato agli impianti di rigenerazione che estraggono il plutonio che può essere utilizzato per produrre nuovo combustibile nucleare.
Le scorie radioattive devono essere depositate in luoghi sicuri e inaccessibili, ma ancora oggi non è stata trovata una soluzione soddisfacente al problema.

 
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Economia circolare
 
economia circolare
 
 
Aggiungere valore
 
aggiungere valore
 
 
 
La #raccoltadifferenziata a #barcola per continuare a proteggere l'#ambiente e ...
Rifiuti ingombranti? Veniamo a prenderli noi! Chiama il Servizio Clienti ...
Innovazione da oltre un secolo]
A #Trieste l’#acqua nelle case arrivò ...
Quante #mascherine troviamo per terra! Per la tua #salute, per ...