Logo stampa
menù responsive

In buone acque

 
In buone acque
clicca sull'immagine per scaricare il report In Buone Acque
 

 

Da oltre 10 anni il Gruppo Hera dedica il report In buone acque alla qualità dell’acqua a chilometri zero che distribuisce nei territori serviti. AcegasApsAmga dal 2013 consolida i propri dati all'interno del report di Gruppo e realizza una versione territoriale delle aree di Padova e Trieste, con valori e dati locali, disponibile anche in lingua slovena.

L’acqua distribuita da AcegasApsAmga è un’acqua sicura e buona da bere e non ha nulla da invidiare rispetto alle acque minerali in bottiglia. Scopri di più sull’acqua che arriva ogni giorno direttamente a casa tua.

 

Perché bere l’acqua di rubinetto

L’acqua di rubinetto fa bene all’ambiente! Il 51% dei clienti del Gruppo Hera beve acqua di rubinetto tutti i giorni, evitando così circa 284 milioni di bottiglie di plastica.

Oltre che ecologica, buona e sicura l'acqua del rubinetto è anche economica; si stima che 1000 litri d'acqua minerale in bottiglia costano in media 280  euro, mentre la stessa quantità di acqua prelevata dalla rete e distribuita dal Gruppo Hera costa mediamente 2,2 euro.

L’impatto dell’acqua in bottiglia sull'ambiente: ci hai mai pensato?

- L’Italia è il 1°paese al mondo per consumi di acqua minerale in bottiglia, con un consumo pari a 200 litri pro-capite annui nel 2019 (rispetto ad una media europea di 118 litri). (fonte: The European House Ambrosetti, Libro bianco 2021, Valore acqua dell’Italia, 2020, ultimo dato disponibile)

- Solo il 18% delle bottiglie è in vetro, solo il 20% del viaggio dell’acqua imbottigliata in Italia è su rotaia, solo il 46% delle bottiglie in plastica viene riciclato. (fonti: Mediobanca, L’acqua confezionata nel mondo e in Italia, 2021; Legambiente, Acque in bottiglia, un’anomalia tutta italiana, 2018)


 

 

Un’acqua di cui puoi fidarti

AcegasApsAmga gestisce il sistema idrico garantendo ai cittadini un'acqua buona da bere, nel rispetto dei requisiti normativi, con una sorveglianza costante realizzata attraverso la pianificazione di controlli mirati su tutta la filiera di produzione dell'acqua potabile che va dalle fonti di approvvigionamento alla distribuzione.

I parametri analizzati sono risultati conformi alla legge sostanzialmente per il 100% riferito a 22 parametri selezionati in base alla rilevanza e agli obblighi di trasparenza previsti dall'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) nella delibera 586 del 2012.

Concentrazioni medie inferiori rispetto ai limiti di legge in una misura compresa tra - 87% a - 91%*
Volendo classificare l'acqua dell'acquedotto sulla base del modello adottato per le acque minerali, si può affermare che è di tipo oligominerale, a basso tenore di sodio e di modio-bassa durezza, caratteristica tipica di acque leggere.

Maggiori dettagli sulla qualità dell'acqua e sulle analisi svolte


 

 

AcegasApsAmga investe per una acqua sempre più sicura

Nel 2020 il Gruppo Hera ha investito 166 milioni di euro nel ciclo idrico integrato di cui 34,9 riferiti ad AcegasApsAmga. In Italia la media è di 40 euro per abitante (2019). Nei territori del Gruppo Hera la media di investimento è di 53 euro per abitante (fonte: Libro Bianco Ambrosetti, Valore Acqua per l'Italia, 2° edizione, 2021).
AcegasApsAmga è fortemente concentrata sul bilanciamento e resilienza della rete idrica. In logica predittiva utilizza le più avanzate tecnologie di smat griding, modellazione e gestione degli asset qualificandosi come una delle realtà più innovative a livello europeo. Nella rilevazione delle perdite di rete, ad esempio, ha avviato alcuni promettenti progetti.
Correlatori ad altissima gittata
Grazie ai quali è possibile "ascoltare" i tubi per rilevare perdite fino a 2 km di distanza e in zone difficilmente raggiungibili con altri mezzi. Il trattamento del segnale e sensori per basse frequenze, permettono di individuare anche le perdite più silenziose, che lavorano su bande molto basse.
Rilevamento aereo delle perdite
L'indagine svolta con un aereo dotato di un particolare radar realizza immagini ad alta risoluzione su diverse frequenze. Vengono elaborate per individuare la presenza di acqua nel terreno, distinguendola da altri materiali (es. sabbia) e dall'acqua naturale (falde, scoli, mare... ). Sovrapponendo il grafico della rete idrica si individuano le sospette perdite che vengono verificate dalle squadre sul campo.
Transitori di pressione
AcegasApsAmga ha sperimentato la tecnologia di "riflessione" di un'onda "anomala" all'interno della condotta con lo scopo di individuare la presenza di discontinuità. Piccole "bombe" di pressione sparate all'interno delle condotte producono riflessi sulle pareti delle tubazioni utili a rilevare anomalie nella condotta quali perdite e incrostazioni.

 

 
 

 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Economia circolare
 
economia circolare
 
 
Aggiungere valore
 
aggiungere valore
 
 
 
La #raccoltadifferenziata a #barcola per continuare a proteggere l'#ambiente e ...
Rifiuti ingombranti? Veniamo a prenderli noi! Chiama il Servizio Clienti ...
Innovazione da oltre un secolo]
A #Trieste l’#acqua nelle case arrivò ...
Quante #mascherine troviamo per terra! Per la tua #salute, per ...