Logo stampa
menù responsive
AMBIENTE

Esperimento 2: Ricicliamo la Carta

Vignetta che rappresenta la produzione della carta

Procurati i seguenti attrezzi e materiali:
quattro assicelle di legno;
una garza;
un giornale;
carta assorbente;
una spugna,
un mattarello.

Con le assicelle di legno e la garza costruiamo un setaccio:
inchiodare le assicelle di legno per creare l’intelaiatura;
fissare la garza sull’intelaiatura con puntine da disegno o chiodini.

Facciamo la carta:

  1. Strappare la carta in piccoli pezzi.
  2. Deporre i pezzi di carta in una vaschetta (più grande del setaccio).
  3. Aggiungere acqua calda.
  4. Attendere che la carta diventi una poltiglia.
  5. Sbattere la poltiglia con un frullino.
  6. Appoggiare la carta assorbente sui fogli interi del giornale.
  7. Immergere il setaccio nella poltiglia contenuta nella vaschetta.
  8. Sollevare lentamente il setaccio e lasciare scolare bene l’acqua.
  9. Rovesciare rapidamente il setaccio e far scendere la poltiglia sulla carta assorbente.
  10. Qualora un po’ di poltiglia rimanga attaccata alla garza, premere delicatamente sulla garza con una spugna.
  11. Coprire la poltiglia con un foglio di carta assorbente.
  12. Passare un mattarello sulla carta assorbente per togliere l’acqua.
  13. Girare la poltiglia, lasciandola fra le carte assorbenti.
  14. Farsi aiutare da un adulto per stirare la carta assorbente, fino a quando la carta riciclata all’interno è quasi asciutta.
  15. Togliere il foglio superiore di carta assorbente e lasciare asciugare completamente in un luogo caldo.
  16. Usare a piacere la carta riciclata ottenuta, magari colorandola per fare un biglietto di auguri.
 
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Economia circolare
 
economia circolare
 
 
Aggiungere valore
 
aggiungere valore
 
 
 
La #raccoltadifferenziata a #barcola per continuare a proteggere l'#ambiente e ...
Rifiuti ingombranti? Veniamo a prenderli noi! Chiama il Servizio Clienti ...
Innovazione da oltre un secolo]
A #Trieste l’#acqua nelle case arrivò ...
Quante #mascherine troviamo per terra! Per la tua #salute, per ...