Logo stampa
menù responsive
VALORE CONDIVISO E PRIORITÀ STRATEGICHE

Uso efficiente dell'energia

3 aree d'impatto

Energia rinnovabilePromozione dell'efficienza energetica

Energia rinnovabileDiffusione delle energie rinnovabiliLotta al cambiamento climaticoRiduzione delle emissioni di gas serra
Promozione dell'efficienza energetica a livello intersettoriale e raggiungimento degli obiettivi Europei al 2030, tramite l'aggiornamento dei sistemi energetici, la diffusione di soluzioni innovative anche a beneficio delle imprese e il monitoraggio dei progetti esistenti. Coinvolgimento dei consumatori attraverso una migliore comprensione, scambio di informazioni e traformazione del mercato sull'efficienza energetica.Aumento della produzione e di energia da fonti rinnovabili e della quota di consumi energetici nazionali derivanti da fonti rinnovabili. Sfruttamento delle fonti autoctone nel rispetto della normativa dell'Unione vigente e utilizzo di tecnologie con maggiori ricadute sulla filiera ecnomica a livello nazionale. Sviluppo delle tecnologie attualmente mature e promozione di ricerca e innovazione.Promozione di iniziative di riduzioni delle emissioni di gas serra a livello intersettoriale, attraverso l'elaborazione di strategie condivise su differenti livelli di governance e la creazione di soluzioni sostenibili e replicabili volte a limitare gli impatti negativi del riscaldamento globale. 

Le aree d’impatto per AcegasApsAmga

Promozione dell’efficienza energetica

L’efficienza energetica è una sfida globale e uno dei principali motori per le economie di tutto il mondo.

Nel 2018, con l’aggiornamento dell’Energy Efficiency Directive, parte del Clean energy for all Europeans, l’Unione Europea ha alzato gli obiettivi di efficienza energetica dal +30% al +32,5%, rispetto a uno scenario privo di interventi. Tuttavia, sarà necessario aumentarli ulteriormente per adeguarli ai nuovi e sfidanti obiettivi previsti dal Green Deal della Commissione Europea.

L’Italia ha inviato nel gennaio 2020 il Piano Nazionale Integrato per l’Energia e il Clima (PNIEC) a Bruxelles, nel quale stabilisce il contributo del Paese al raggiungimento di tali intenti. Per quanto riguarda l’efficienza energetica, il PNIEC intende superare gli obiettivi posti dalla SEN (Strategia Energetica Nazionale del 2017) e dal PAEE (Piano Nazionale di Efficienza Energetica del 2017) stabilendo una riduzione dei consumi di energia primaria al 2030 pari a 125 Mtep, che equivalgono a un -43% rispetto allo scenario di riferimento PRIMES (Modello di equilibrio parziale del sistema energetico dell’Unione Europea, utilizzato nell’elaborazione di previsioni, scenari ed analisi di impatto di politiche e misure nel settore dell’energia al 2030).

Il sistema di gestione dell’energia di AcegasApsAmga è certificato ISO 50001. Sono 77 gli interventi realizzati da AcegasApsAmga a partire dall’ottenimento della certificazione nel 2015, in applicazione del proprio piano di miglioramento energetico. Nel 2019 il risparmio energetico conseguito è stato di 1.818 Tep, pari al consumo di 1.153 famiglie. Tale risultato è rilevabile dall’analisi degli indici di intensità di consumo che riflettono i miglioramenti generati dagli interventi di efficienza e di attenta gestione energetica. Per approfondire: Valore all’Energia .

Nel confronto tra i dati 2018 e 2019, nel ciclo idrico integrato si osserva una riduzione dello 0,8% di energia primaria consumata per gli impianti acquedotto e dell’8,4% per quelli di depurazione. I consumi di energia primaria del teleriscaldamento sono invece diminuiti del 4%.

Un focus importante merita la gestione dell’Illuminazione Pubblica di AcegasApsAmga negli 176 comuni dove presente nel 2019: il 26% delle lampade è al led, sono 179.445 le lampade a basso consumo e l’indice di intensità dei consumi si è ridotto del 10% rispetto al 2018.

Nel 2019 è avvenuta la riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica nel quartiere padovano dell’Arcella. Il progetto ha compreso la bonifica del sistema impiantistico e la sostituzione di 3.000 punti luce con nuovi apparecchi LED dotati di telecontrollo e telegestione. La nuova illuminazione consente un risparmio significativo sul piano economico ed energetico (riduzione dei consumi del 62%, pari a circa 163,4 tep o a 352 tonnellate di anidride carbonica emessa in atmosfera ogni anno ) e porta un impatto positivo sulla sicurezza grazie alla migliore qualità di illuminazione.

È proseguita inoltre l’attività di presentazione dei progetti che permettono di ottenere Certificati Bianchi: nel 2019 il Gruppo AcegasApsAmga ha presentato 5 progetti interni con certificati bianchi che hanno portato a un risparmio pari a 320 tep.

 
ip

Riduzione delle emissioni dei gas serra

Il peggioramento delle condizioni ambientali e le modifiche degli ecosistemi generati dall’aumento della temperatura si riflettono su interi settori economici, sulle migrazioni e sulla salute delle persone. Per contrastare il cambiamento climatico diventa importante ridurre l’utilizzo dei combustibili fossili, in primo luogo il gas serra più diffuso: l’anidride carbonica.

Il Gruppo Hera si è impegnato ad usare solo energia rinnovabile per le attività di Hera S.p.A. e tale impegno è stato esteso ad AcegasApsAmga nel 2018.

Oltre alle attività di efficientamento interne previste da AcegasApsAmga, l’azienda, tramite AcegasApsAmga Servizi Energetici si occupa di ridurre l’impronta di carbonio dei grandi clienti industriali e pubblici, dei condomini e altre aziende proponendo servizi di efficienza energetica e di riduzione dei consumi.

L’azienda ha inoltre sottoscritto un accordo con Confindustria Venezia Giulia e Confservizi Veneto per fornire alle aziende associate, in collaborazione con la Struttura Centrale Energy Management di Hera S.p.A., un servizio di consulenza e assistenza gratuita per la verifica delle diagnosi energetiche e per l’esame dei progetti di efficientamento energetico, idonei ad accedere ai certificati bianchi.

In relazione alle attività volte alla riduzione delle emissioni di CO2 va evidenziato che AcegasApsAmga si è dotata di alcune auto elettriche e continua a promuovere tra i dipendenti l’utilizzo di video conferenze, web meeting, smart working e car-sharing al fine di ridurre gli spostamenti per lavoro ed il numero di auto in circolazione.

 
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Economia circolare
 
economia circolare
 
 
Aggiungere valore
 
aggiungere valore
 
 
 
La #raccoltadifferenziata a #barcola per continuare a proteggere l'#ambiente e ...
Rifiuti ingombranti? Veniamo a prenderli noi! Chiama il Servizio Clienti ...
Innovazione da oltre un secolo]
A #Trieste l’#acqua nelle case arrivò ...
Quante #mascherine troviamo per terra! Per la tua #salute, per ...