Logo stampa
menù responsive
UFFICIO STAMPA
Padova - 29/10/2020

Al Giardino Campanula arriva la raccolta differenziata

Al Giardino Campanula tre nuove postazioni per la differenziata

Continua il progetto green nelle aree verdi della città, lanciato da AcegasApsAmga e Comune. Dopo Prato della Valle e Parco della Luna, da oggi al Parco Campanula, nei pressi di piazzale Azzurri d’Italia, i cittadini troveranno nuovi i cestini per la raccolta differenziata. Presso l’area verde situata nel cuore dell’Arcella, sono state installate tre nuove postazioni destinate alla raccolta separata dei rifiuti. Ogni postazione è composta da quattro raccoglitori con capienza 80 litri ciascuno, che andranno a sostituire i cestini già presenti nel parco, destinati alla sola raccolta dell’indifferenziato. Le nuove postazioni, collocate nei punti strategici del parco, saranno così dislocate: due per la raccolta di plastica/lattine, carta/cartone, secco non riciclabile e umido organico; uno utile alla raccolta di plastica/lattine, carta/cartone, secco non riciclabile e vetro. Inoltre, saranno dotate di uno speciale recipiente centrale porta sigarette, per sensibilizzare i cittadini a non gettare a terra i mozziconi, abitudine assai dannosa che comporta conseguenze negative per la pulizia di strade e fognature, perché contribuiscono a intasare caditoie e tombini, oltre ad essere particolarmente inquinanti.

Le altre aree verdi coinvolte: Parco Perlasca e Campo dei Girasoli

Dopo Parco Campanula, il progetto di introduzione della raccolta differenziata nelle aree verdi interesserà nelle prossime ore anche Parco Perlasca a Città Giardino (cinque nuove postazioni) e Campo dei Girasoli nel Basso Isonzo (tre nuove postazioni).

L’iniziativa di AcegasApsAmga e Comune, avviata già lo scorso anno al Parco Iris, vuole potenziare l’igiene e il decoro del territorio, rendendo più accoglienti e vivibili i parchi, migliorando la qualità della raccolta differenziata attraverso l’educazione dei cittadini alle buone pratiche di gestione dei rifiuti. Si tratta di azioni rivolte a limitare gli errati conferimenti e contrastare l’abbandono a terra dei rifiuti, anche nei luoghi di natura e svago.

Il servizio sperimentale per la raccolta delle deiezioni canine

In queste ore partirà sul territorio anche la sperimentazione dei nuovi cestini destinati alla raccolta delle deiezioni canine. I cittadini e i loro amici a quattro zampe potranno trovare questo servizio in Prato della Valle (tre cestini) e in zona San Giuseppe (cinque cestini), precisamente presso l’omonimo piazzale, via Palestro, via Crimea, via Tirana e via Vicenza.

I nuovi cestini, di colore verde e facilmente identificabili grazie al simpatico pittogramma che raffigura fido, hanno una volumetria pari a 25 litri.

 
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Economia circolare
 
economia circolare
 
 
Aggiungere valore
 
aggiungere valore
 
 
 
La #raccoltadifferenziata a #barcola per continuare a proteggere l'#ambiente e ...
Rifiuti ingombranti? Veniamo a prenderli noi! Chiama il Servizio Clienti ...
Innovazione da oltre un secolo]
A #Trieste l’#acqua nelle case arrivò ...
Quante #mascherine troviamo per terra! Per la tua #salute, per ...