Logo stampa
UFFICIO STAMPA
Padova - 07/06/2019

Al via i lavori di riqualificazione dell'illuminazione pubblica dell'Arcella


Partono i lavori all'Arcella: si comincia dalla parte nord del quartiere

Al via i lavori che porteranno all'Arcella una nuova illuminazione pubblica, completamente intelligente e sostenibile. Gli interventi riguarderanno sia la sostituzione dei 3.000 punti luce con nuovi apparecchi con tecnologia LED, sia la bonifica del sistema impiantistico, per la quale verranno eseguiti oltre 5.000 metri di scavi per la posa di nuovi cavidotti. Si tratta di un progetto di ampio respiro, con un fitto cronoprogramma che si svilupperà in modo continuativo nei prossimi mesi per terminare entro la fine dell'anno.
La sostituzione dei corpi illuminanti inizierà dalla parte nord del quartiere ed in particolare in via del Giglio, via del Plebiscito, via Domenico Leonati, via Fornace Morandi, via Giovanni Duprè, via Guido Reni e via Luigi Strazzabosco in cui verranno installati i primi 160 nuovi punti luce.
I primi lavori di bonifica per il rinnovo delle linee elettriche riguarderanno via Callegari e via Benedetti. Gli scavi saranno limitati ai marciapiedi o comunque al bordo della strada, consentendo la normale circolazione del traffico.

2,4 milioni di euro di investimenti

Il progetto, che ha visto la stretta collaborazione del Comune di Padova ed Hera Luce (società di illuminazione pubblica controllata da AcegasApsAmga) prevede un investimento complessivo di circa 2,4 milioni di euro. I nuovi apparecchi saranno anche dotati di una particolare tecnologia, di telecontrollo e telegestione, che porterà numerosi benefici, tra cui la garanzia del presidio di ogni punto luce e l'attivazione immediata dei servizi di supporto e manutenzione in caso di anomalia.

Una migliore qualità della vita del territorio

La nuova illuminazione rientra nel più ampio progetto di riqualificazione e presidio dell'Arcella messo a punto dal Comune e di cui AcegasApsAmga ed Hera Luce sono importanti partner operativi. Le nuove luci, infatti, oltre a migliorare l'arredo urbano, consentiranno di migliorare la visibilità, dunque sicurezza e fruibilità di numerose aree del quartiere.

Risparmio economico ed energetico

Il progetto di riqualificazione consentirà importanti benefici sul piano economico ed energetico. Su base annua, i consumi energetici si ridurranno dagli attuali 1.401.223 kWh/anno ai 527.610 kWh/anno, con un risparmio atteso di oltre 62% pari a circa 163,4 tep/anno, equivalenti alla mancata emissione in atmosfera di 352 tonnellate di anidride carbonica ogni anno.

Luci più efficienti per una viabilità più sicura

L'area dell'Arcella godrà di un complessivo miglioramento dell'illuminazione delle sedi stradali, sia in termini di luminanza che di uniformità e comfort visivo, con una migliore percezione dei colori. I nuovi corpi illuminanti saranno cut-off, ovvero consentiranno di orientare la luce emessa verso la strada, nel rispetto della legislazione regionale in materia di inquinamento luminoso. I lavori di riqualificazione inoltre porteranno sia ad un miglioramento della qualità dell' arredo urbano attraverso l'eliminazione dei pali obsoleti, ma anche ad un impatto positivo sulla sicurezza grazie alla migliore qualità di illuminazione.

Micalizzi: un altro impegno mantenuto per lo sviluppo della città

"Un altro impegno mantenuto - afferma Andrea Micalizzi, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Padova - la nuova illuminazione rappresenta un investimento per una città più bella è sicura ma anche più moderna, perché useremo le migliori tecnologie per agganciare ai pali della luce altri servizi. Si parte dall'Arcella, perché questi interventi servono in modo particolare nei quartieri, ma presto arriveremo anche nelle altre zone".

 
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
Lo sviluppo sostenibile nel Gruppo Hera
 
 
Economia circolare
 
economia circolare
 
 
Aggiungere valore
 
aggiungere valore