Logo stampa
UFFICIO STAMPA
Trieste - 07/11/2017

San Dorligo: al via i lavori di realizzazione della nuova fognatura a Noghere e Crociata

percorso indicativo del tracciato dei lavori

Una nuova fognatura per migliori standard ambientali

Un’opportunità di riqualificazione urbana, oltre alla possibilità di effettuare un intervento dalla forte valenza ambientale: sono questi gli obiettivi fondamentali del progetto di realizzazione di una nuova condotta fognaria nelle frazioni di Noghere e Crociata, che inizierà entro il mese di novembre.

I lavori, che comporteranno un investimento complessivo di circa 1.200.000 euro, sono inseriti nel più ampio contesto del nuovo progetto generale di razionalizzazione del sistema fognario a servizio del comprensorio comunale di S. Dorligo della Valle – Dolina: il progetto permetterà di completare il collegamento tra questo sistema e quello triestino, recapitante al depuratore di Zaule. Tale passaggio risulta fondamentale, perché permetterà di dismettere il piccolo depuratore di Prebenico che, seppure a norma in termini di trattamento, non garantisce un elevato standard ambientale e presenta concrete difficoltà gestionali.

Le tempistiche di massima

Il progetto, presentato ieri sera alla cittadinanza, partirà da località Noghere e proseguirà lungo la SP 13 in direzione Crociata. AcegasApsAmga e Amministrazione Comunale lavoreranno in sinergia al fine di programmare il cantiere per garantire il migliore scorrimento possibile del traffico. Si stima che gli interventi di allaccio delle abitazioni alla fognatura avverranno a Noghere verso il mese di giugno 2018, mentre a Crociata nel luglio 2018. Eventuali variazioni nelle tempistiche verranno condivise con l’Amministrazione Comunale e comunicate all’occorrenza.

L’obbligatorietà dell’allacciamento

In base agli articoli 47 e 54 del Regolamento del Servizio Idrico Integrato dell’A.T.O. “Orientale Triestino” per le abitazioni ubicate in prossimità della condotta fognaria, in tutto circa 30 , esiste l’obbligo di allacciarsi alla condotta fognaria.

Le modalità dell’allaccio e gli oneri a carico di Azienda e cittadini

In corrispondenza di ogni civico coinvolto, AcegasApsAmga realizzerà un cosiddetto “pozzetto d’ispezione”. Si tratta di un punto di consegna, sul limite della proprietà privata, a cui dovranno allacciarsi gli impianti privati delle abitazioni. Per la realizzazione di tale allacciamento non sarà richiesto alcun onere ai cittadini. Una volta realizzato il pozzetto d’ispezione da parte di AcegasApsAmga, ogni utenza dovrà invece provvedere all’esecuzione degli eventuali interventi impiantistici ed edili sull’area privata necessari per adeguare lo scarico, deviandolo fino al pozzetto approntato al confine della proprietà.

Una volta terminati i lavori e prima dell’attivazione dell’allacciamento, i cittadini dovranno richiedere ad AcegasApsAmga il rilascio del nulla osta allo scarico ex art. 51 c. 2 del Regolamento del Servizio Idrico Integrato dell’A.T.O. “Orientale Triestino”, per il quale sarà richiesto il pagamento di €113,00 per spese di istruttoria e di rilascio del documento.

Gli interventi nel rispetto dell’ambiente e delle famiglie

Le opere previste nel progetto (condotti e manufatti di vario genere) saranno realizzate sotto terra, quindi, non incidenti sull’aspetto paesaggistico. I lavori verranno, inoltre, realizzati prevalentemente su area stradale. Le operazioni in fase di costruzione saranno tipiche delle opere a rete interrate, con impiego solamente di escavatore e camion. Disagi potranno essere arrecati ai residenti per emissioni di rumori e odori determinati dai mezzi d’opera, limitati comunque alle poche giornate di lavoro per ogni zona interessata. Non si prevedono inquinamenti e disagi nella fase di esecuzione delle opere. Anche le limitazioni relative al traffico saranno tali da minimizzare il disagio arrecato alla cittadinanza.

Il tipo di opera che si andrà a realizzare consentirà un miglioramento della qualità ambientale del contesto territoriale.

 
 
Risultati economici 2016
 
Risultati economici 2016 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera
 
 
Presentazione del Gruppo
 
Presentazione del Gruppo Hera - 2016
 
 
Dove sei, ci siamo.
 
TV spot