Logo stampa
UFFICIO STAMPA
Padova - 07/08/2017

Padova avrà nuova luce: in arrivo 160 nuovi impianti a LED

Il centro storico si accende a LED

Padova si illumina di nuovo. Partono oggi in centro storico i lavori di sostituzione dei vecchi impianti luminosi a mercurio e sodio con 160 nuovi punti luce di ultima generazione a tecnologia LED. Il progetto, presentato e diretto da AcegasApsAmga, rientra nel più ampio piano di riqualificazione energetica cittadina che vedrà la sostituzione di ben 1.660 impianti luminosi nel centro storico di Padova, permettendo in futuro un risparmio di circa 418.000 kWh in un anno, pari ai consumi di circa 119 famiglie. I nuovi e moderni corpi luminosi consentiranno, infatti, di ottimizzare i consumi energetici e ridurre l'inquinamento luminoso, garantendo al tempo stesso una migliore qualità dell'illuminazione. In particolare, gli interventi avviati a partire da oggi, permetteranno nell'arco di un anno di risparmiare fino a  50.000 kWh, una diminuzione di circa il 60% rispetto ai vecchi impianti. Buone notizie anche per l’ambiente. Le moderne tecnologie porteranno a una netta diminuzione delle emissioni di CO2, pari a circa 25 tonnellate all'anno risparmiate all'atmosfera.

Le zone coinvolte: tram fuori servizio e possibili disagi              

Gli interventi di riqualificazione energetica si svolgeranno dal 7 al 15 agosto, periodo nel quale la linea tram sarà fuori servizio per programmati interventi di manutenzione. I lavori toccheranno quindi quelle aree cittadine interferenti con la linea in media tensione che alimenta il tram. In particolare, le vie interessate dai lavori saranno le seguenti: Corso Vittorio Emanuele, Riviera Businello, Riviera Ruzzante, Riviera Tito Livio, Riviera dei Ponti Romani, via Luca Belludi. Verrà  inoltre ultimata l’attività sulla torre Bassanello, anch’essa interferente con la linea tram, che coinvolgerà l’area di via Cavallotti (incrocio ponte Sostegno Bassanello). I possibili disagi al traffico che occorreranno nella seconda settimana di agosto, saranno però indispensabili alla riuscita ottimale dell'intervento e, dunque, all’efficientamento dell’illuminazione cittadina.

 I benefici della tecnologia LED                                                                                       

Oltre al miglioramento della qualità dell’arredo urbano, i nuovi impianti luminosi, detti “cut-off”, consentiranno di orientare la luce emessa verso la strada, evitando la dispersione luminosa nelle aree circostanti, nel rispetto della legislazione vigente in materia di inquinamento luminoso. Le nuove luci a LED permetteranno inoltre un miglioramento dell'illuminazione stradale sia in termini di uniformità che di confort visivo, aumentando la percezione dei colori. Infine, contribuiranno a garantire il corretto livello di illuminazione per rendere l'area maggiormente sicura per il traffico motorizzato, ciclabile e pedonale.

 
 
Risultati economici 2016
 
Risultati economici 2016 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera
 
 
Presentazione del Gruppo
 
Presentazione del Gruppo Hera - 2016
 
 
Dove sei, ci siamo.
 
TV spot