Logo stampa
UFFICIO STAMPA
Abano Terme - 07/07/2017

Chiusura Calotte: ultima tappa il 10/07

Dal 10 luglio calotte chiuse nelle zone di via Previtali e viale delle Terme, Legambiente presente per dare supporto sul territorio

Ultima tappa di chiusura dei contenitori stradali dotati di calotta, per la raccolta del rifiuto secco non riciclabile sul territorio di Abano. Da lunedì 10 luglio, infatti, le calotte situate nelle aree di via Previtali e viale delle Terme verranno chiuse e saranno apribili esclusivamente con la tessera elettronica CartAmbiente.
Si conclude un percorso progressivo di chiusura, iniziato lo scorso 1 giugno, che ha interessato oltre 120 contenitori e che con lunedì 10 luglio, coinvolgerà altre 26 isole.
AcegasApsAmga ricorda che anche l'ultimo appuntamento di chiusura, così come è stato per i precedenti, sarà accompagnato dal supporto di volontari di Legambiente, riconoscibili dalla maglietta gialla, presenti alle prime ore del mattino e nel tardo pomeriggio in prossimità dei contenitori a calotta, per fornire diretta assistenza al conferimento e per rilasciare informazioni utili al corretto utilizzo del sistema. Si tratta di una partnership tra la Multiutility e Legambiente, finalizzata a aiutare i cittadini a familiarizzare con la nuova modalità di raccolta.

Per chi non possiede ancora la CartAmbiente...

I cittadini ancora sprovvisti della tessera magnetica CartAmbiente, fondamentale per aprire le calotte e conferire correttamente il rifiuto indifferenziato, possono richiederne la consegna contattando il Call Center AcegasApsAmga ai numeri: 800 237 313 (gratuito, da rete fissa), 199 501 099 (a pagamento, da rete mobile); da lunedì a venerdì dalle ore 8.00 alle ore

Consigli utili per un buon conferimento...

Per conferire correttamente i rifiuti urbani con il sistema calotte, si ricordano di seguito alcuni buoni consigli. Per utilizzare la calotta, bisogna premere il pulsante, avvicinare la CartAmbiente al punto indicato sullo schermo, aprire la calotta ruotando la leva, introdurre il sacchetto contenente il rifiuto secco non riciclabile ben chiuso e, infine, chiudere la calotta. Le calotte sono destinate a raccogliere i materiali che non possono essere destinati alle filiere del riciclo. I rifiuti riciclabili vanno, invece, raccolti negli appositi contenitori riservati alla differenziata, le cui colorazioni, dallo scorso febbraio, hanno adottato gli standard europei: marrone per l'umido organico, verde per il vetro, azzurro per carta/cartone, giallo per plastica/lattine. AcegasApsAmga ricorda il corretto conferimento degli imballaggi di plastica/lattine. Per imballaggi, si intendono bottiglie, flaconi, confezioni, vaschette o barattoli, di plastica o lattine, che contengono un certo prodotto e che vanno conferiti sui contenitori gialli dedicati a questa tipologia di raccolta. A titolo di esempio, la confezione di plastica di un giocattolo va conferita nel contenitore di raccolta di plastica/lattine, mentre il giocattolo va gettato sul secco non riciclabile.
Per fugare ogni dubbio sul corretto conferimento di un rifiuto, AcegasApsAmga ricorda che è possibile consultare il Rifiutologo, l'app del Gruppo Hera scaricabile da www.ilrifiutologo.it che, con un database di oltre duemila voci, consente di conoscere, digitando il nome, l'esatto conferimento di ogni materiale e di inviare ad AcegasApsAmga segnalazioni georeferenziate e arricchite di foto, su problemi di raccolta rifiuti o pulizia stradale.

 
 
Risultati economici 2016
 
Risultati economici 2016 - Il commento del Presidente del Gruppo Hera
 
 
Presentazione del Gruppo
 
Presentazione del Gruppo Hera - 2016
 
 
Dove sei, ci siamo.
 
TV spot