Logo stampa
UFFICIO STAMPA
Trieste - 14/02/2015

Arriva la raccolta differenziata 2.0

Con l’avvio del 2015 il progetto di potenziamento della raccolta differenziata a Trieste entra nella fase 2.0. Dopo essere passati da meno del 30% a oltre il 36% di raccolta differenziata nel corso del 2014, sono tre le macro-azioni su cui Comune e AcegasApsAmga sono impegnati per portare a regime la raccolta differenziata in città: il supporto operativo al cittadino nella raccolta differenziata (attraverso l’applicazione web Il Rifiutologo), l’ulteriore potenziamento di numero e volumetrie dei cassonetti di raccolta e la comunicazione.

Il Rifiutologo, l’assistente on-line che auto-apprende: la raccolta differenziata diventa 2.0

Dove butto i cotton-fioc? I gusci d’uovo vanno nell’organico? La vaschetta in polistirolo andrà nella plastica? Fare una buona differenziata nel quotidiano può non essere facile. Per aiutare il cittadino nel quotidiano, AcegasApsAmga, in collaborazione con il Gruppo Hera, ha sviluppato il Rifiutologo. Si tratta di un’applicazione web, che sarà disponibile entro alcuni giorni all’indirizzo www.acegasapsamga.it, in cui è possibile digitare il nome di un oggetto o di un materiale e il sistema restituisce il corretto conferimento che questo deve avere. La soluzione gira su un database iniziale di circa 1.500 voci, che sono però espandibili in base ai suggerimenti del cliente. Nel caso venga digitato un oggetto non presente, al cittadino viene data la possibilità di inviare ad AcegasApsAmga la proposta di integrazione della base dati. In questo modo, periodicamente, il sistema può così auto-apprendere proprio dai cittadini.

Nel corso del 2015 a questa azione di supporto se ne aggiungeranno altre, finalizzate a facilitare a famiglie e operatori economici la raccolta differenziata.

Cassonetti stradali: in dirittura d’arrivo il potenziamento. Raddoppiati i giri di raccolta in centro

In queste settimane sta inoltre giungendo a compimento il piano di potenziamento nelle volumetrie e nel numero di cassonetti per la raccolta stradale dei rifiuti sia differenziati che indifferenziati, concepito nei mesi scorsi come risposta alle esigenze raccolte dai cittadini.

Rispetto al progetto originario di potenziamento della raccolta differenziata sono stati già posati cassonetti per circa 310.000 litri in più, che, oltre all’integrazione di isole ecologiche di base (batterie complete di cassonetti stradali per la differenziata) esistenti, contemplano anche la posa di 7 isole ex-novo (via Canova, via Cantù, passo Pecorari, via di Monrupino, via Alpi Giulie, via Caprin, via Tor San Piero). A questo si aggiunge il raddoppio dei giri di raccolta di carta e plastica nel centro città (borgo Teresiano e borgo Giuseppino) e in altri punti della città (ad esempio Campo San Giacomo e via Giulia). Se fino ad oggi, infatti, queste frazioni sono state raccolte 3 volte alla settimana, adesso si passa a 6 volte. In questo modo, pur non potendo aumentare il numero di contenitori a causa delle problematiche urbanistiche, la maggior frequenza di svuotamento determinerà un aumento virtuale della volumetria stimabile in circa 700.000 litri ulteriori.

Entro le prossime settimane il piano di potenziamento giungerà a compimento con la posa di ulteriori nuove isole ecologiche di base o adeguamenti delle stesse, per complessivi 183.000 litri, (vie Aldegardi, Beccaria, Cicerone, Bosco, Madonnina, Montasio, San Francesco bassa, Raffineria, Tesa, Rivalto, Padriciano e Trebiciano), a cui si aggiungeranno 33 cassonetti piccoli per l’indifferenziato accoppiati a contenitori per l’umido (via Madonna del Mare, via Marconi, Refosco/via di Basovizza, strada di Rozzol presso via Beda, pendice Scoglietto).

Complessivamente, grazie agli interventi sopra elencati, la volumetria media (fra differenziato e indifferenziato) a disposizione di ciascun cittadino sale di circa il 9%.

Il RAO (rinforzo operativo ambiente)

Le misure sopra descritte si aggiungono al potenziamento deiservizi ambientali iniziato lo scorso dicembre con l’attivazione di un’unità operativa in aggiunta ai normali turni di servizio, denominata RAO (Rinforzo Operativo Ambiente.L’unità, attiva sia nei giorni feriali che nei festivi, è chiamata ad intervenire in tempo reale per affrontare le criticità legate sia alla pulizia che allo stato delle batterie di contenitori per i rifiuti.

Differenziare è importante: parte la campagna advertising nei prossimi giorni

Da ieri è on-air la nuova campagna advertising per sensibilizzare i triestini alla differenziata. Messa a punto da AcegasApsAmga in collaborazione con l’agenzia Klein Russo, la comunicazione vuole coinvolgere i cittadini con un approccio moderno, unespected, nel tentativo di fare vivere la differenziata non come un obbligo, ma come un grande momento di partecipazione civile da parte di tutti i cittadini. Nel corso dell’anno saranno proposti più soggetti, tutti legati dal claim “Differenziare è importante”, che attraverso una chiave di lettura ironica, sensibilizzeranno il cittadino sull’importanza di differenziare correttamente.

La campagna sarà veicolata attraverso diversi mezzi, fra cui radio, bus e affissioni.

 
 
Presentazione del Gruppo
 
Presentazione del Gruppo Hera - 2016
 
 
Risultati economici 2015
 
Presidente - risultati 2015
 
 
Dove sei, ci siamo.
 
TV spot